•  primavera
    primavera
  •  prima neve
    prima neve
  • inverno
    inverno
  • Trebbiatura
    Trebbiatura
  • Cerealto  in  autunno
    Cerealto in autunno
  • Fare il formaggio
    Fare il formaggio

 

Gruppo Alpini di Cerealto

 

Nuovo Monumento ai caduti inaugurato il giorno 8 settembre 2012

(Vedi Menù principale: Manifestazioni - Inaugurazione monumento)

 

 

STORIA DEL GRUPPO

 

Anno di Fondazione:

1976

Capigruppo:

Grigolato Luciano (dal 1976 al 1983)

Linuzzi Daniele (dal 1983 al 1985)

Gecchele Rino (dal 1985 al 1996)

Reniero Massimo (da 1996 al 2002)

Reniero Andrea Brigata Cadore – Battaglione Logistico (dal 2002)

Sede Sociale:

Presso la casa della Parrocchia

Attività:

La costituzione del Gruppo Alpini di Cerealto è abbastanza recente, infatti è sorto il 25 aprile 1976, ma lo spirito alpino a Cerealto affonda sicuramente le sue radici in tempi più lontani.

Già negli anni della Prima Guerra Mondiale parecchi giovani di Cerealto, con l’inconfondibile cappello, con lo zaino in spalla e con l’infaticabile mulo a fianco, hanno percorso gli impervi sentieri delle nostre montagne dove infuriavano i combattimenti.

Tanto è vero che nel giorno della costituzione del gruppo, durante una partecipata cerimonia, erano presenti in qualità di “padrini” alcuni superstiti della Grande Guerra.: Domenico Sperman (classe 1892), Angelo Reniero (1893), Giacomo Grigolato (1895), Giovanni Succoli (1897) e Giuseppe Reniero (1899).

Domenica 17 aprile 1977, durante la S. Messa, il Parroco don Primo Gottardo benedisse il gagliardetto del Gruppo, il diciannovesimo entrato a far parte della Sezione di Valdagno.

Molte sono state le attività svolte fino ad oggi, attuate tutte con spirito di servizio tenendo sempre presente il bene della collettività.

Tutti i capigruppo si sono impegnati nell’organizzare la partecipazione a varie manifestazioni, a cominciare dall’Adunata Nazionale, del Triveneto e sezionali. Il Gruppo riserva una particolare attenzione alla salvaguardia dell’ambiente impegnandosi, in più momenti, nella pulizia delle vallette della frazione e nella raccolta di materiali di rifiuto disseminati nel territorio.

Costante è la collaborazione con la parrocchia, in particolar modo nell’organizzazione della sagra paesana e di altri eventi che si susseguono nell’arco dell’anno.

Gli alpini sono presenti anche nell’attività sportiva; con il coinvolgimento dei giovani e del gruppo sportivo si organizzano tornei di calcio e uscite sulla neve.

Il Gruppo si è fatto carico della manutenzione e buona conservazione della chiesetta di S. Caterina, dedicata ai Caduti di tutte le guerre.

Per quanto riguarda la Chiesa, in più occasioni, sono stati eseguiti lavori che hanno interessato la sistemazione del tetto, il rifacimento degli infissi e il riordino dell’area esterna.

Attualmente è in progetto la ristrutturazione dell’antico capitello di S. Caterina del ‘700, in modo da recuperare e salvare un simbolo importante della cultura e della tradizione locale.

Altro ambizioso progetto è quello di realizzare nella frazione un Monumento ai Caduti. Sarà un’impresa non indifferente, ma tenuto conto dell’impegno, della costanza e di una buona dose di “sana testardaggine”, tipica dello spirito alpino, sicuramente, quest’opera andrà a buon fine.

Gli alpini di Cerealto hanno fatto proprio il messaggio che gli abitanti della frazione hanno lasciato quando costruirono nel 1946 la chiesetta di S. Caterina: “Questo tempio, eretto dalla volontà dei superstiti per ricordare e onorare gli eletti caduti, insegna che da tanto dolore e da tanta virtù verrà all’Italia un felice e fasto destino”.

Forza del Gruppo al 31 dicembre 2008:

Soci alpini: 23 Soci aggregati: 5 Totale: 28

 

Sfilata della sezione Alpini

di Valdagno in occasione dell'80° di fondazione